Romics, creatività e intrattenimento

0
536

ROMA – Romics 2018 rappresenta da sempre l’immancabile appuntamento per operatori e appassionati, un crossover di idee, contenuti e persone. Un format unico in cui convivono: fumetto, cinema, illustrazione, narrativa, game e videogame.
“Di edizione in edizione – sottolinea Pietro Piccinetti Amministratore Unico di Fiera Roma – siamo giunti alla XXIII edizione ospitata e organizzata da Fiera Roma e Isi.Urb. Un evento sempre più atteso e attrattivo, capace di coinvolgere tutti coloro che, a vario titolo, amano il fumetto e la sua arte: quest’anno parliamo di numeri importanti, 400mila visitatori, distribuiti tra le due edizioni, quella primaverile e quella autunnale”.

Per Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio, “quello del fumetto e dell’animazione è uno dei settori della creatività su cui abbiamo puntato maggiormente per far crescere la nostra regione. Con ‘Le eccellenze creative del fumetto e dell’illustrazione di Roma e Lazio’, che pubblichiamo ogni anno, riuniamo e facciamo conoscere anche all’estero i nostri migliori talenti”.

In questa edizione sono stati assegnati i Romics d’Oro a tre straordinari ospiti: Tsukasa Hojo, il papà di ‘Occhi di Gatto’, ‘City Hunter’ e ‘Anger Heart’; Massimo Rotundo, maestro del fumetto italiano, sketch artist, autore poliedrico (Tex, Gangs of New York) e Martin Freeman divo britannico grande interprete di personaggi amati in tutto il mondo, da ‘Guida galattica per autostoppisti’ a Bilbo Baggins de ‘Lo Hobbit’ fino a John Watson della serie tv ‘Sherlock’ e al recentissimo ‘Ghost Stories’.

“Tra i numerosissimi eventi – ricorda Sabrina Perucca Direttore Artistico di Romics – imperdibile l’omaggio ad uno dei personaggi più amati del fumetto italiano, ‘Zagor’; la presentazione del fumetto ‘Tazio’, la visionaria storia di Tazio Nuvolari, realizzata da Lorenzo Terranera, Tunuè; l’incontro con il regista e cast del film ‘La profezia dell’armadillo’, in collaborazione con Fandango, diretto da Emanuele Scarigi e tratto dal libro a fumetti di Zerocalcare;
Tanti gli eventi speciali, la presenza di Cristina D’Avena e il grande nuovo concorso dedicato alla Body Art: i corpi come tele.

Redazione