L’Ufficio Postale di Sant’Egidio, verso la salvezza?

0
957

S.EGIDIO (PG) – “Finalmente un risultato concreto per il mantenimento dell’ufficio postale di S. Egidio”. Lo dichiara Gianni Mantovani referente della comunicazione del Consiglio Direttivo dell’Associazione Sportiva Circolo ARCI S.Egidio alla luce di una situazione, che sembrava quasi persa e che invece, sembra volgere al meglio grazie alle iniziative di piazza, assemblee, e ricorso al TAR che hanno visto l’Associazione Sportiva di S.Egidio in prima fila in Umbria nel sollecitare il Comune di Perugia, ANCI, Regione dell’Umbria e il Sottosegretario Giacomelli.

Antonio Bartolini“Di nuovo – secondo il Consiglio Direttivo dell’Associazione Sportiva – c’è la sentenza del 16 giugno u.s., relativa all’ufficio postale di Montecchio in cui il TAR Lazio da ragione alla Regione Umbria e il Comune di Montecchio, sancendo l’illegittimità del provvedimento di chiusura, che non è altro che la fotocopia dei provvedimenti di chiusura degli uffici di S.Egidio e degli altri uffici dell’Umbria. E siccome tra non molto – continua il comunicato – lo stesso giudice è chiamato a decidere definitivamente anche su S.Egidio, a fronte delle motivazioni pesanti relative all’ufficio postale del Comune di Montecchio con cui è stato annullato il decreto di chiusura, che sostanzialmente dicono che ‘non c’è una base economica, non c’è uno studio concreto e che il fondamento giuridico di questa chiusura è labile se non inesistente’ ” l’associazione sportiva confida che anche su S.Egidio il TAR Lazio, seguendo la giurisprudenza di Montecchio, annulli il provvedimento di chiusura.

L’Associazione Sportiva Sant’Egidio continuerà a seguire con attenzione gli sviluppi finche non avremo una sentenza definitiva sul mantenimento dell’Ufficio Postale di Sant’Egidio

“E’ di ieri – continua il comunicato – l’incontro tra l’assessore regionale Antonio Bartolini, il presidente di Anci Umbria Francesco de Rebotti e la delegazione di Poste Italiane composta tra gli altri da Ignazio Vacca, responsabile rapporti autority, Andrea Bellissimo, responsabile rapporti EELL e Paola Capista, Responsabile recapiti Umbria, in cui si sono ipotizzati accordi con Poste per assegnare servizi al cittadino”.

3Servizi che andrebbero dai bolli auto al Cup, dai biglietti per il trasporto pubblico fino alla Carta dei servizi studenteschi, dal pagamento delle tasse locali e multe al rilascio di certificati e certificazioni comunali e altre proposte che si stanno sviluppando, insomma un clima che invoglierà Poste a mantenere aperti gli uffici sul territorio. Vista la situazione si può dire che la battaglia sta volgendo a favore dell’Associazione Sportiva circolo Arci ma sarà necessario seguire con attenzione finche non vi sarà una sentenza definitiva sul mantenimento o meno dell’ormai famoso Ufficio Postale di S. Egidio

Maurizio Vignaroli