Una celebrazione per commemorare la morte di Gesù Cristo

0
109

di Roberto Bovaio

La notte prima di morire, durante l’Ultima Cena con gli apostoli, Gesù comandò ai suoi seguaci di commemorare la sua morte dicendo “Continuate a fare questo in mio ricordo” (Vangelo secondo Luca 22,19).

Ubbidendo a questo comando, in ogni parte del mondo la sera di sabato 31 marzo 2018 i Testimoni di Geova si riuniranno per celebrare la Commemorazione della morte di Gesù Cristo.

Si tratta della più importante ricorrenza dei Testimoni di Geova che viene osservata una volta all’anno nel giorno in cui, secondo la narrazione biblica, morì il Figlio di Dio e rappresenta un’occasione per esaminare il contenuto dei Vangeli e rinnovare la propria fede nel Signore Gesù e il proprio amore per lui.

Lo scorso anno a livello mondiale sono stati 20.175.477 coloro che si sono radunati nelle oltre 120.000 comunità presenti in 240 paesi.

L’ingresso è gratuito e non si fanno collette.

Per ulteriori dettagli, vedi:
https://www.jw.org/it/testimoni-di-geova/Commemorazione