Tracchegiani: “Nessuna inerzia del Comune sulle distillerie Di Lorenzo”

0
485
foto: distilleriedilorenzo.it

PERUGIA – “Sulle distillerie Di Lorenzo il Comune ha sempre mantenuto un atteggiamento moderato, risultando sempre rispettoso delle decisioni giudiziarie che sarebbero arrivate a breve. Ora che tali sentenze sono arrivate, si dimostra quanto fosse stata oculata la scelta di
aspettare le decisioni del Consiglio di Stato”. E’ quanto afferma Antono Tracchegiani (FI) in merito alla vicenda, che si è protratta per anni, ed ha visto dopo anni di inerzia muoversi il Comune, con decisioni che sono state confermate dall’autorità giudicante.

“In merito alla contestata relazione del M5S – puntualizza Traccheguani – mi preme sottolineare come la stessa sia stata respinta perché impregnata da un rinnovato ostracismo nei confronti di chi, uffici e dirigenti comunali, ha semplicemente atteso un giudizio finale.
Un eventuale giudizio diverso da parte del Consiglio di Stato avrebbe esposto il Comune a
richieste risarcitorie da parte delle stesse distillerie, per cui si ritiene che non si tratti di una
qualsivoglia inerzia, ma di un opportuno atteggiamento prudenziale tenuto degli uffici.
Quello che mi preme ancora una volta rimarcare – conclude la nota – è come il Comune di Perugia abbia agito nella maniera più corretta e nel rispetto della legge, senza proclami e ripristinando la legalità quando è stato più opportuno. La politica del fare non prevede il muoversi a spada tratta contro tutto e tutti per partito preso, ma richiede di muoversi nell’ambito della legalità delle sentenze e della legge”

Redazione