Popolo e Dio: parrocchie che chiudono, moschee che aprono

0
311

Dopo l’inizio del ciclo sulle trasformazioni del Novecento in Umbria, che ha fatto registrare un acceso dibattito anche con risvolti di natura politica (peraltro inevitabili, dato l’argomento) gli incontri a Porta Santa Susanna proseguono affrontando una tematica altrettanto scottante: l’impatto che le religioni – in primo luogo quelle monoteistiche, con il loro complesso di regole comportamentali – hanno avuto e continuano ad avere sulla vita pratica degli individui. Si vuole cioè esaminare il lato sociologico del fenomeno religioso, prescindendo da considerazioni di carattere dogmatico e dottrinale affatto estranee agli interessi del nostro pubblico e alle intenzioni degli organizzatori.

All’argomento sono dedicati due incontri, il primo dei quali avrà per titolo: “Popolo e Dio: parrocchie che chiudono, moschee che aprono”, e cercherà di spiegare il perché di questo spostamento dei fedeli (in senso lato) dal cattolicesimo all’islamismo. Si confronteranno eminenti rappresentanti del mondo religioso e della società civile: Paolo Giulietti, Marco Vinicio Guasticchi, Abdel Qader Moh’d.

La conferenza a più voci avrà luogo venerdì 6 ottobre alle ore 21,00 presso la sede dell’Associazione, in via Tornetta 7 (adiacente al parcheggio Pellini). Il consueto momento conviviale chiuderà in amicizia la serata.

L’ingresso è libero, tutti sono cordialmente invitati.

Redazione