Romizi lavora per la riqualificazione dell’ex carcere

0
311
foto: www.youtube.com

PERUGIA – “Si tratta di un’operazione epocale, a spese del governo, e di grande interesse storico per la città, da un’idea dell’ex sindaco socialista Casoli negli anni ‘80, a cui il sindaco Romizi sta lavorando già da mesi”.

A dirlo è Massimo Perari, capogruppo di Forza Italia al Comune di Perugia, riguardo al progetto di riqualificazione dell’ex carcere di piazza Partigiani che darà vita alla cittadella giudiziaria. “Sono vari gli aspetti positivi – spiega il consigliere comunale Perari -. Innanzitutto economico, l’edilizia ferma da anni a causa della crisi economica riprenderebbe a respirare. Accorperebbe in un’unica struttura tutte le sedi giudiziarie di Perugia, circa 19, alle porte del centro storico, ridando alla comunità un immobile dismesso ma di grande pregio architettonico e storico”.

“Per non parlare, inoltre, della possibilità di riqualificare una zona importante della città – conclude -, evitando di consumare altro suolo, quest’ultima una politica scellerata degli ultimi anni che ha fatto nascere opere mostruose, come il palazzo della vergogna di Ponte San Giovanni”.

Redazione