Chiusa la ‘bottega dei ricordi’ del barbiere-scultore Franco Pignattini

0
985

Dopo mezzo secolo di attività la festa finale con tutti gli amici del Borgo d’Oro di Perugia. Il nostro articolo del 2012…

di Matteo Bianchini

Le opere di Franco Pignattini

Come già annunciato a dicembre dal Prof. Sandro Francesco Allegrini su Perugiatoday si è concluso un altro capitolo della storia di Perugia, in particolare del suo Borgo d’Oro. Dopo mezzo secolo di attività infatti il barbiere Franco Pignattini ha chiuso la sua storica bottega per godersi la meritata pensione. Un ‘riposo’ che, ne siamo certi, sarà molto attivo e porrà al centro di tutto la sua passione per l’arte e la scultura che l’ha reso noto a livello internazionale grazie alla realizzazione delle sue splendide opere in legno.

Fucina di aneddoti e di ricordi, Pignattini è poi un vero e proprio punto di riferimento per tutti gli amanti delle vicende di Perugia, in particolar modo quelle legate ai suoi personaggi più eccentrici come Vittorio Gorini di cui ci parlò in uno storico articolo del 2012 pubblicato in corrispondenza dell’uscita dell’opera ‘Fate poco’ di Angelo Fanelli nella quale Pignattini era stato assoluto protagonista nel ricordare le imprese del Gorino… E grande quindi è stata la festa riservata al barbiere-scultore pochi giorni fa alla sala Miliocchi di Corso Garibaldi, la via in cui ha lavorato per tanti anni. Anche la redazione di Perugia Free Press si unisce agli auguri al Signor Franco per tutte le sue attività future!

CONDIVIDI
Articolo precedente“Fumetti e… Bozzetti” in via della Viola
Articolo successivo“La mia controinformazione”: il corona virus
Nato a Sanremo (Imperia) si è laureato in Geografia all’Università di Genova ed ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze Biologiche all'Università di Perugia. Tecnico e dirigente di associazioni sportive in Liguria, è originario per via paterna di un piccolo borgo dei Monti Sibillini e risiede per gran parte dell'anno in Umbria. Collaboratore del Perugia Free Press dal 2009, si occupa di temi socio-politici con una particolare attenzione all'altro lato, quello nascosto o volutamente sottaciuto, dei fatti di cronaca non solo locale. Collabora con lo studio giornalistico Consulpress nel web content management. Ha esperienza come consulente web development e account.