12° edizione dello Young Jazz Festival di Foligno,

0
425

FOLIGNO – Mercoledì 12 ottobre, la dodicesima edizione dello Young Jazz Festival di Foligno, che proseguirà fino a domenica 16, inizia con un omaggio a Enrico Rava. L’evento di inaugurazione si terrà allo spazio Zut alle ore 21, con la proiezione del film documentario “Enrico Rava. Note necessarie”, diretto dalla regista Monica Affatato e sarà anticipato da un breve live set di Enrico Rava, accompagnato dal chitarrista Francesco Diodati e da un’introduzione del critico musicale Enrico Bettinello, alla presenza della regista e del musicista.

“Footprints”, impronte. Sarà questo il tema di Young Jazz Festival per un viaggio che nasce dall’incontro di innumerevoli identità, generi e situazioni, a livello musicale, culturale, sociale, etnico e generazionale. Per la sua 12esima edizione il festival propone una line-up che allinea alcuni dei più talentuosi e amati giovani musicisti italiani (ma non solo) che animeranno i luoghi più insoliti e suggestivi della città umbra tra multidisciplinarità (danza, cinema, scrittura), impegno sociale e sensibilizzazione del pubblico. Oltre a ad Enrico Rava che sarà ospite per la proiezione del documentario sulla sua vita e sulla sua musica, ci saranno: Dimitri Grechi Espinoza, Hobby Horse, il duo Gabriele Mitelli e Pasquale Mirra, Orchestrino, Fabrizio Puglisi, Giovanni Guidi e The Gam Scorpions, Alessandro Lanzoni Trio, Liberorchestra e Stefano Tamborrino, Dario Carnovale New Trio, Matteo Bortone, Lucia Guarino e David Brutti, Fabritia D’Intino e Federico Scettri. La direzione artistica è sempre di Giovanni Guidi con il consolidato patrocinio di Umbria Jazz, giunto al suo ottavo anno.

Redazione