Zafferiamo: colori, aromi e sapori a Città della Pieve

0
399

CITTA’ DELLA PIEVE – Il tesoro color rosso che diventa giallo. E’ il “croco a tutti come Zafferano, di cui le terre di Città della Pieve son talmente ricche da festeggiarlo per 3 giorni dal 21 al 23 ottobre nel tradizionale evento “Zafferiamo”, promosso dall’Amministrazione Comunale e dal Consorzio “Il Croco di Pietro Perugino”. A partire dalla gastronomia, con esperti cuochi che spiegheranno ai visitatori i segreti per un corretto utilizzo della spezia in cucina e i ristoranti della cittadina che proporranno particolari menù a tema, passando per la mostra mercato delle eccellenze produttive del territorio allestita nel centro storico, dove i produttori del Consorzio proporranno tutta la declinazione dei prodotti realizzati utilizzando la preziosa spezia: formaggi, salumi, miele, birre, liquori, distillati, cioccolate e altri prodotti trasformati.

 

zaff-1

Ci saranno anche laboratori per la tintura con lo zafferano di tessuti e filati, oltre a corsi intensivi di ricami per l’apprendimento della particolare tecnica del Punto Perugino e di pittura con la tecnica dell’acquarello per ottenere, dallo zafferano infuso, tutte le tonalità dell’oro rosso. Sabato e domenica, partendo alle 9.30 da Piazza Plebiscito i visitatori saranno accompagnati attraverso un percorso alla scoperta della città medievale fino al nuovo zafferaneto urbano, realizzato dai produttori nell’antico “Orto del Seminario”. Dalla raccolta dei fiori, alla sfioratura e all’essiccazione del prodotto: si potranno così conoscere tutte le fasi del prodotto.

Sabato sera i più golosi potranno invece partecipare al “Banchetto dei Della Corgna”, una cena rinascimentale in costume che riproporrà il gusto del cibo del ’500 nei suggestivi locali sotterranei di Palazzo Orca: un evento speciale che fa parte delle celebrazioni del V° centenario della nascita di Fulvio e Ascanio della Corgna. Saranno insomma tre giorni da non perdere per tutti gli amanti del gusto e delle antiche tradizioni, che potranno scoprire e toccare con mano il fascino seducente dello zafferano.

Sara Minciaroni