Via Oddi Sforza, un problema da risolvere

0
568
Foto: sergiodevincenzi.it

Fontivegge: ripristino delle condizioni di sicurezza in Via Oddi Sforza.
De Vincenzi (Gruppo Misto) presenta un ordine del giorno: “Problematica non più rimandabile”.

Riportare legalità a Fontivegge per dare a residenti e commercianti la possibilità di vivere e lavorare in un ambiente sicuro. E’ la richiesta del Consigliere comunale Sergio De Vincenzi (Gruppo Misto) che ha presentato un ordine del giorno con il quale impegna Sindaco e Giunta alla messa in sicurezza di un palazzo in via Oddi Sforza, divenuto ormai base operativa della microcriminalità nel quartiere.

Nell’edificio, come sostiene il consigliere di maggioranza, era iniziata tempo addietro una ristrutturazione che però, non essendo portata a termine, ha lasciato la palazzina in totale abbandono, diventando così teatro di un’occupazione abusiva e del conseguente degrado delle vie limitrofe, dove cittadini e commercianti sono stati più volte derubati.

Dato che la sicurezza pubblica è competenza del Sindaco quale ufficiale di Governo, riporta l’ordine del giorno, il Consigliere richiede una tempestiva messa in sicurezza dello stabile e lo sgombero della struttura, provvedendo a murare le finestre e gli accessi che permettono l’occupazione abusiva e pericolosa dell’edificio.

“Sappiamo che dove il decoro urbano lascia spazio a degrado e abbandono, vandalismo e criminalità diventano le malattie del territorio”, dichiara Sergio De Vincenzi. “E’ così che soggetti legati al mondo dello spaccio, della prostituzione e della malavita in generale rischiano di diventarne guardiani illegittimi. La sicurezza nell’area di Fontivegge – conclude – deve essere ristabilita in modo capillare e senza alcuna esitazione. Tanto si sta facendo per le zone in prossimità della stazione e tanto ancora può essere fatto anche per la parte alta del quartiere”.

Redazione