Romics 2018: la Scuola Internazionale di Comics premia il fumetto di Taddei e Vignaroli

0
775
Paolo Maria Taddei e Maurizio Vignaroli

di P.F. Grazioli

ROMA – Nell’ambito della XXIII edizione di Romics il Festival Internazionale del fumetto, animazione, cinema e games che si è recentemente svolta nella capitale, abbiamo incontrato Paolo Maria Taddei e Maurizio Vignaroli autori de “Il segreto di Malalanda” che hanno ritirato il premio per il miglior fumetto del concorso “il mio libro 2017” organizzato dal gruppo l’Espresso – Feltrinelli. La cerimonia di premiazione organizzata dalla Scuola Internazionale di Comics è stata presieduta dal direttore artistico della scuola, il noto fumettista, Paolo Eleuteri Serpieri.

Paolo Maria Taddei, cosa vi ha ispirato nella realizzazione di questa graphic novel?

“Ci ha ispirato il fatto che vi sono una serie di cose che non ci vanno bene… certe forme di superficialità che ci danno un po’ fastidio. Ci siamo umilmente ispirati ai grandi maestri e abbiamo cercato di mettere sulla carta tutto quello che ci veniva in mente, con un po’ di ironia per sdrammatizzare le situazioni ma soprattutto… realizzarla è stato un vero divertimento”.

Maurizio Vignaroli, chi di voi ha fatto i testi e i disegni?

“Entrambi abbiamo fatto tutte e due le cose. Abbiamo cercato di armonizzare lo stile a…’4 mani!’. Sarebbe stato più semplice fare fin dall’inizio un sceneggiatura invece siamo subito partiti con la visualizzazione delle immagini e solo a metà del fumetto abbiamo cercato un carattere più concreto, in particolare quando, nella storia, si arriva a Malalanda ed alla scoperta del segreto nascosto al di sotto della città. Abbiamo pensato più per immagini che per testi. Per i disegni, ci siamo suddivisi i personaggi, gli sfondi sono stati realizzatti da un unico disegnatore così come l’inchiostrazione è stata fatta da uno dei due circa i personaggi, e dall’altro per le ambientazioni, il tutto al fine di armonizzare gli stili”.

“Il Segreto di malalanda, continuano i due fumettisti perugini, è una storia ambientata in un mondo senza tempo, un fantasy che coinvolge due animali. Infatti, i protagonisti Pi ed Emme hanno le sembianze di due lemuri, i quali dopo una serie di vicissitudini, scoprono loro malgrado Malalanda; una città che dietro un’apparente normalità, custodisce un segreto… “inquietante”.

La graphic novel tocca temi di grande attualità: falsi riti, credenze popolari, il problema dei profughi e preparatevi… gli autori, hanno preannunciato il seguito in due prossimi episodi attualmente in lavorazione. La graphic novel è acqustabile su ilmiolibro.it, feltrinelli.it, ibs.it e, novità… su amazon.it è disponibile una edizione con alcune tavole inedite.