Piigs – The Movie, il capolavoro sui disastri del sistema-euro

0
215

di Matteo Bianchini

Paolo BarnardPERUGIA – E’ uscito pochi giorni fa nelle sale ma viene da molti già descritto come un capolavoro ‘Piigs – The movie’, il film dedicato alle politiche di austerità del sistema europeo ed agli enormi problemi sociali da esse scaturiti. L’opera, in programmazione in questi giorni a Perugia presso il Cinema Zenith, realizzata da Federico Greco, Mirko Melchiorre ed Adriano Cutraro, porta nel titolo infatti la spregevole sigla con cui sono stati bollati nel tempo, da parte di giornali principalmente anglofoni, i cosiddetti Paesi ‘poco virtuosi‘ (Portogallo, Italia, Irlanda, Grecia e Spagna) tramite un acronimo che ricorda ovviamente il termine inglese ‘maiali’.

Noam Chomsky

La pellicola, frutto di 5 anni di lavoro, è nata principalmente in seguito alla lettura dell’illuminante opera Il più grande crimine di Paolo Barnard che è anche uno dei ricercatori intervistati nel film assieme a Noam Chomsky, Warren Mosler, Yanis Varoufakis, Erri De Luca, Federico Rampini ed altri autori alternati dalla voce narrante del noto attore Claudio Santamaria. Merito dell’opera è sicuramente quello di spiegare in maniera molto efficace la nascita di problemi di portata internazionale dovuti alla semplice imposizione di regole economiche senza senso e decise a tavolino, talvolta in seguito a errori di calcolo se non addirittura per pura malafede. Regole che hanno segnato in negativo la vita di milioni di persone, imprese ed associazioni (alcuni esempi nel film) con la beffa di sentirsi anche poi dire di appartenere a Stati ‘spendaccioni ed incapaci di fare i compiti a casa‘ , espressione spesso usata in questi anni.

I Paesi definiti Piigs

Tutti concetti che verranno prontamente chiariti da quest’opera che susciterà quindi anche nello spettatore interessanti interrogativi circa i grandi burattinai del sistema europeo ed i burattini che poi, secondo la teoria illustrata nel film, sarebbero stati causa della distruzione del tessuto economico e sociale delle nazioni.