Mobilità sostenibile, Barelli e Romizi: “Innovazione e capacità di osare”

0
264

Si è tenuto alla Sala della Vaccara di Palazzo dei Priori, il convegno sul tema: “Mobilità sostenibile e sicurezza stradale”, inserito nell’ambito delle iniziative dell’Amministrazione Comunale in occasione della celebrazione della settimana europea della mobilità sostenibile (16-22 settembre) sotto lo slogan: “Scegli. Cambia- Combina, Per una mobilità intelligente”.
Aprendo i lavori il Sindaco Andrea Romizi ed il Vice Sindaco Urbano Barelli hanno voluto lanciare un messaggio importante sul tema della mobilità sostenibile: ossia innovazione e capacità di osare per vincere quella che rappresenta una delle sfide centrali per l’Amministrazione Comunale. Si tratta, in sostanza, di contribuire a risolvere il problema dell’attuale eccessiva incidenza dell’utilizzo del mezzo privato, favorito a Perugia dall’ampia estensione del territorio comunale (11° in Italia), con conseguente frammentazione della città.
Per questo – ha annunciato Barelli – stanno partendo alcuni progetti innovativi che mirano a determinare un’inversione di tendenza grazie alla creazione di una nuova cultura della mobilità. Il riferimento è al car-pooling ed al bike-sharing, ossia due proposte che l’Amministrazione Comunale sta portando avanti in sinergia con l’Università.
Il primo è rivolto ai dipendenti comunali, ma ai cittadini in genere, il secondo agli studenti, ma con l’idea di estenderlo anche all’area del Tevere e nelle zone industriali.
Infine Barelli ha voluto fare chiarezza su un punto oggetto recentemente di polemiche.
Piazza Cavallotti (sede in questi giorni di un importante intervento di manutenzione da parte del cantiere comunale) è stata asfaltata solamente in via temporanea, perché questa soluzione si è resa necessaria per la messa in sicurezza dell’area. Quando l’opera di risanamento verrà terminata si procederà a posizionare nella piazza la pavimentazione in pietra.
Infine Barelli ha confermato che a breve l’area di Piazza Grimana è destinata a diventare simbolo delle buone pratiche. Oltre all’adozione della zona 30, infatti, verrà valorizzato il collegamento tra le due università (via Fabretti) sostituendo gli attuali autobus, di dimensioni ritenute eccessive, con mezzi più piccoli. In futuro, quando possibile, l’ulteriore passaggio sarà rappresentato dalle navette, di dimensioni ancor minori.

ServizioGiunta@comune.perugia.it