Merkel: 6 – – in economia domestica e 0 in geopolitica e storia!

0
434
Merkel - (foto: radioradio.it)
Monaco di Baviera è ingolfata dai clandestini (e non solo siriani cristiani, disgraziatamente) ed uno dei ministri della Merkel, vivacemente contestandola, si è impuntato (invano, però) sostenendo che non possono essere gli irregolari  a decidere dove stabilirsi. La Serbia, per guadagnarsi le simpatie di Bruxelles, lascia i confini aperti e, per contro, dell'”italietta” e degli altri paesi, sudditi sciocchi dei (n)euro-dittatori, non val la pena parlarne. Il premier ungherese Orbàn mostra la faccia feroce, ma il suo confine è un colabrodo e gli Stati Uniti d’America continuano ad illudersi che il satana islamico si arresterà qui in Europa: niente di più sbagliato, mister Obama!, ci penseranno i suoi amichetti maomettani a fornirvi quanto prima l’ennesimo brusco risveglio. Ma è sempre la signora Merkel, saldamente(?) al comando della Germania, se mai possibile, la più inquietante della sciagurata compagnia regnante. Furbetta come pochi al mondo (sembra quasi una napoletana), pensa di tenersi i guadagni di questo mercato di vite umane e lasciarne agli altri i costi (…). Ahi, ahi, ahi, signora Angela, bravina come una pizzicagnola qualsiasi a dar di conto, ma somara in materie ben più importanti per una governante, quali storia e geopolitica: 6 – – in economia domestica e 0 nelle altre due!

Leandro Raggiotti

CONDIVIDI
Articolo precedenteAll’autodromo dell’Umbria tornano in pista le Ferrari
Articolo successivoPresentazione audiolibro di Sandro Allegrini “Capuccetti Rosci” (Morlacchi editore),
Conseguii la Maturità scientifica nel 1972, un Attestato da Analista programmatore nel 1975 e un altro Diploma, inutilissimo sotto ogni punto di vista, escluso quello della conoscenza, avendo goduto dell'insegnamento di professori a livello internazionale, ottenuto presso la scuola Teologica di Montemorcino, Perugia. Sposato con Elsa Maria Isabel Olvera del Toro, padre di Elisabetta e Stefano Daniele, di Lucrezia Valentina, morta a quasi 28 anni d'età il 06/02/2013, e di Anselmo e Rinaldo, mai venuti alla luce nel 1974. Ho anche un nipote, Nicolò, nato nel 2000. Dal 01/01/2016 non sono più impiegato in Provincia con la qualifica di Operatore faunistico, nonchè addetto all'anagrafe "Richiami vivi", e a 62 anni di età sono stato sbattuto via come un vecchio straccio a farla da passacarte in un altro Ente all'insegna di : "tutto ciò che funziona nel pubblico deve essere smantellato". A scanso d'equivoci e ad esclusivo beneficio dei soliti “rosiconi”, comunque, per il mio primo mezzo secolo di vita sono stato impegnato con, nel e per il settore privato. Fervente cristiano cattolico, aperto all'ecumenismo, ma fiero avversario dei nostri nemici nella Fede, sono un cacciatore-conservazionista, amo i viaggi, i libri di storia e la corsa, che pratico tuttora in compagnia del mio adorato Taz in ore antelucane e per le vie della nostra Perugia, minimo tre volte alla settimana, eccetto che a stagione venatoria aperta.