La Sinistra: che disastro!

0
205

di Pasquina

Mi ricordo di altri tempi, le sfilate colorate

con bandiere rosseggianti di speranze continuate.

Oggi molti son delusi da un’ideologia malata

che non ha più i suoi valori e risulta sparpagliata.

Si rattoppa a tutto spiano con svariate soluzioni

che alla fine si dissolvono perché senza costruzioni.

Renzi poi, con le promesse e pensando di ben fare,

ha finito per mandare “La Barchetta” in alto mare.

Siamo un popolo che soffre per paura del futuro,

con l’economia “stagnante” ed un Governo malsicuro.

Hanno ucciso il ceto medio che muoveva l’economia

e serviva a dare vita alle nostre cittadine, però si è pensato

bene di crear “Cooperative”, che hanno aumenti in fatturato

ed entrate molto “attive”.

Ha importanza un gran problema che è l’aumento d’ignoranza che, si

aggiunge assai notato, ad una dignità che manca.

Hanno portato molti giovani ad abbandonar l’Italia, per trovar quella speranza

che hanno perso per la strada.

Io non credo che in futuro cambieran le “situazioni”… se l’Italia “Non Si Desta,

saranno sempre delusioni.

CONDIVIDI
Articolo precedenteEleonora, ultima notte a Pittsburgh
Articolo successivo255 partecipanti al 9° corso di formazione per Vice Ispettori di Polizia
Perugina D.O.C. e amante della propria città, ha alternato il lavoro di funzionaria di un Ente Pubblico, alla passione per la pittura e per la scrittura. Fu seguita fin da ragazzina, da Gerardo Dottori amico da tempo della famiglia Ricci. Inizia le prime mostre negli anni '80 con successo, come testimoniano le varie recensioni positive circa le sue opere. In seguito diventa collaboratrice del giornale "Free-Press" con lo pseudonimo di "Pasquina la Perugina" dove, con le sue rime, pone in rilievo l'incongruenza e la negatività dei vari settori sociali ed amministrativi. Ha pubblicato anche vari interessanti e curiosi articoli sugli amici animali. A seguito delle numerose richieste, ora la voce di "Pasquina" torna a farsi sentire.