La scommessa

0
392

21 Luglio 1798 zona sconosciuta all’interno dell’Africa.

Tutto mi sarei aspettato tranne che questa spedizione scientifica terminasse quì in questa regione dimenticata da Dio. Si…ormai ho la certezza che ne io, Tenente Harry Letellier dell’ Armata Imperiale Francese, ne gli altri disgraziati rimasti vivi, vedremo il sole domani. Ecco…li vedo, noi tutti li vediamo con la luna piena che c’è…forse avrebbe fatto meglio a non esserci, almeno ci avrebbe risparmiato la vista di tutto l’orrore che sta per scatenarcisi addosso. Sono tanti, indossano varie uniformi lacere ed antiche corazze…si muovono in silenzio, ritmicamente e si avvicinano sempre più. Noi stiamo aspettando…nessuno tra soldati e scienziati ha il coraggio di parlare. Molti pregano tenendo la testa tra le mani, ed altri si preparano allo scontro sperando in una morte rapida conservando però una pallottola per se stessi, come del resto farò anch’io. Nonostante la paura che mi attanaglia, riconosco che tutto ciò è uno spettacolo veramente affascinante al quale non crederebbe nessuno sano di mente. No…c’è la luna! Lei sà, essendo l’unica testimone silente di tutto questo; però…chi interrogherebbe la luna? Per questo traccio qui le coordinate della nostra posizione, forse un giorno…” leggi di più