la mia controinformazione: “la bufala del Corona Virus”

0
282
Dante Alighieri

di Giancarlo Felicetti

Cari amici, mi auguro che le forze buone e benevole che dominano l ‘universo, illuminino i potenti, i governanti di tutto il mondo, sull’ “affaire” ” corona virus ” e li distolgano da propositi non sempre giusti ed onesti. Mi auguro che il buonsenso prevalga e, pur prendendosi giuste e doverose precauzioni mediche, si riconduca l'”affaire” “corona virus” nelle giuste ed effettive proporzioni.

I fatti sono noti. A volte vengono artatamente mutati. La logica volutamente sovvertita. In Cina, al 26 febbraio 2020, la virulenza del virus e l’infezione nel suo complesso ha raggiunto e superato il picco massimo e sta sicuramente regredendo. La situazione è perfettamente sotto controllo. In tutto il mondo vi sono circa 80 mila contagiati e circa 3000 morti o meno su di una popolazione di sette miliardi e seicento milioni circa che abita attualmente la terra e che è afflitta da malattie mille volte più gravi e perniciose del banale e scarsamente pericoloso “corona virus”… Le borse mondiali crollano e anche quelle modeste di Milano e di Bruxelles, si afflosciano  artificialmente come castelli di carta gettati giu’ da bambini disinvolti, viziati e capricciosi…

Quante idiozie si dicono, si fanno, si scrivono, quanti pretesti si accampano, quanti provvedimenti esagerati e sballati si prendono in diverse parti del mondo, per giustificare speculazioni spaventose, per mascherare i propri personali tornaconti… i propri torbidi interessi… Quanti buoni, ingenui ed onesti lavoratori in tutto il mondo devono soffrire, perdere buona parte dei loro guadagni… Quante sciocche e spropositate”quarantene” a danno dei sani e dei non infetti… quanti mancati provvedimenti a vantaggio di chi dovrebbe essere sottoposto a “quarantena.” quante chiusure indiscriminate in talune Nazioni di centri commerciali ed altro… Sembra che, a volte artatamente, altre spudoratamente, qualcuno tenti timidamente o voglia effettivamente in vario modo, danneggiare la economia invidiata ed invidiabile del Popolo Cinese.

Economia notoriamente da decenni in continua crescita. paragonerei, forse imprudentemente, questa stolta azione di taluni, a quella del marito che, per far dispetto alla propria moglie, si privi degli attributi maschili, strappandoseli con gioia e tormento insieme, a viva forza, con le proprie mani. Mi sembra che nel febbraio 2020, milioni di cittadini del mondo intero, abbiano il cervello fuso, siano in completa malafede o siano manovrati artatamente da altri… Cari amici lettori, benevoli meno benevoli e malevoli… lo sapete che e più facile azzeccare una quaterna secca su di una ruota fissa al lotto che morire di corona virus! Esistono infatti minori probabilita di vincere ed essere pagati per aver indovinato la quaterna   piuttosto che essere cosi sfortunati da identificarsi nell unico individuo su circa tre milioni nel mondo, che, per estrema sfortuna decede per corona virus… probabilmrnte   perche’ assai anziano malato di altre patologie o defedato… pertanto si muore con il corona virus e non a causa del  corona virus, come giustamente hanno  acclarato in questi giorni illustri  medici.

Solo 2500 persone alla data del 25 febbraio 2020 in tutto il mondo, su circa sette miliardi e 600 milioni di esseri umani che popolano la terra e’ sinora deceduto per infezione causata da” corona virus…” E’ notorio che le banche americane siano indebitate con le banche cinesi.

La economia mondiale e’ interdipendente. Danneggiare la Cina significa danneggiare se stessi, la propria nazione, il proprio popolo… significa… danneggiare il mondo intero…

Per squallidi interessi personali… svariati milioni di individui, capeggiati da fitte schiere di “mariuoli”, di “caponzoli” spudorati e meschini, non esitano a mistificare dati e notizie sul corona virus. Traggono assurde ed illogiche convinzioni da fatti incontroversi e inoppugnabili, si servono furbescamente e vergognosamente di statistiche di comodo. Piegano a loro piacimento, con fare saccente e sguardo indomito e sereno, fatti storici incontrovertibili e circostanze  pacifiche. Convincono con voce suadente centinaia di milioni di ingenui cittadini…

——

Consentitemi cari amici qualche digressione storica: nel 1300 dopo Cristo, la terra era popolata da circa 400 milioni di persone di tutte le razze. In  quel periodo si diffuse la cosi’ detta “peste nera ” che uccise circa 40 milioni di individui, vale a dire il 10 per cento della popolazione mondiale. Ogni anno nel mondo   negli anni   nostri, muoiono circa un milione e duecentomila persone circa  di solo  AIDS  o  SIDA  o sindrome da immuno deficienza. Molti altri milioni di uomini  periscono in incidenti stradali   e decine di milioni  in tutta  la terra  restano gravemente feriti e menomati secondo le statistiche del 2015 16 17 e 18. Di tali eventi, di tali rischi e morti  in numero spaventosamente elevato, poco si occupano nel 2020 la  piu’ parte della ” Stampa di comodo “e la maggior parte dei politici di mezzo mondo. Per vanita’ e per sporco tornaconto, nel 2020, molti ” uomini di potere”, sono disposti anche sul tema del”corona virus” a mistificare la realta’. Imbrogliano i propri simili.

Quel che e’ peggio, la maggior parte degli uomini, si lascia tranquillamente fuorviare, ingannare, lascia impunemente distorcere i fatti…e le conoscenze…si fa  privare della logica e del buon senso… appare felice di esser presa in giro… La bravura e la efficienza  degli uomini onesti di tutto il globo,difficilmente sono ben viste . Il laborioso popolo cinese non fa eccezione a questa regola stabilita dagli incapaci di tutto il mondo… I nostri audaci” politicanti” di mezzo mondo, un po’ capricciosi ma sempre oculati ed attenti, “bravi soggetti ,”per definizione, sono riusciti, con protervia, forza, inganno, spirito di persuasione e abilita’ infinite, a propagare in molti continenti l’angoscia e il terrore del “corona virus “. Hanno diabolicamente e per fini perversi instillato nei cuori della gente semplice e laboriosa, paure ingiustificate ed ataviche… Hanno fatto risorgere negli animi turbati, poveri, ricchi felici, infelici, stressati e non, tristi o sereni, di milioni di buoni e di onesti, il funesto grido di manzoniana memoria: “dagli all’untore…! “, diretto spesso contro il Popolo Cinese serio e superlaborioso. Questo  antichissimo Popolo Asiatico col proprio costante sacrificio, assieme al sacrificio di milioni di altri lavoratori di tutto il mondo, ha fatto e fa da” calmiere “sui prezzi di migliaia di prodotti e merci… Gli Asiatici sarebbero dunque gli “untori ” di questa nuova, moderna, modernissima e modestissima (quanto a vittime nel mondo )”peste” del corona virus” del 2020… Naturalmente appare giusto  ed  ovvio  prendere proporzionate ed eque misure precauzionali,  sanitarie, a difesa dei cittadini di tutta la terra , come le prende qualsiasi cittadino in caso di vicinanza con amici parenti o conoscenti affetti da  comune raffreddore, mal di gola, influenza, bronchite o polmonite…

Si noti che il  banale morbillo e’ 18 volte   piu’ contagioso del corona virus e tante altre patologie  contagiose  e non, hanno  percentuali di mortalita’  ben piu’ elevate. Non  appare giusto propagare panico vergognoso ed esagerato. Le notizie estremamente allarmanti fornite  da molti  ” mass media ,”non sono  assolutamente  adeguate, agli effetti globali  prodotti  dalla infezione, specie se paragonati ai rischi fortissimi di contrarre tantissime altre infermita’ ben piu’ perniciose. Trattasi di una infezione normalissima, con scarsa mortalita, rispetto agli infettati… Chi  desidera  propagare a tutti i costi  tali  notizie   spaventose sul corona virus e perche ? Cui prodest…?” a chi giova…?” A chi giova questo panico, questa follia generalizzata, questa caccia alle streghe , agli untori, questa fobia verso i Cinesi, questa volonta’ di segregare molti dei propri simili non infettanti e non infettivi e di non controllare magari chi potrebbe veramente essere veicolo pericolosissimo di  ben altre  gravissime  infezioni…? Giova certamente a molte case farmaceutiche, ad alcuni settori della produzione internazionale, giova a diverse multinazionali, giova a tutti gli speculatori di borsa al ribasso, giova a diverse categorie di personaggi loschi ed importanti, che popolano il sottobosco di molti  Stati e popolano altresi gli abissi torbidi e quasi sempre inaccessibili di molte Nazioni. (…) Hanno una platea molto vasta ed eterogenea, sguazzano felici in acque putride e torbide, apparentemente cristalline. Sono parte importante ed eminente di svariate Nazioni e dell’intero genere umano… Come siamo caduti in basso… nel febbraio 2020, in tutto il mondo e specialmente in Italia… Il  nostro   “Bel  Paese  …”    culla  della  civilta’ e del diritto, Patria  per   secoli di  uomini  illustri protagonisti  della  Storia, ha   partorito  alla  fine questi ” uomini del 2020″… Eppure questi uomini, questi individui…” omuncoli “… li definirebbe forse Dante se fosse vivo… Questi uomini, nel 2020, comandano, contano assai, blaterano, convincono, sono saccenti, prendono provvedimenti assurdi, sono importanti, protagonisti indiscussi di una Italia sciocca e credulona, malsana, prototipi  e  prodotti scialbi della odierna improntitudine, superbia ed ignoranza.

Tali personaggi meschini e millantatori, a vario livello, e per fortuna con molteplici eccezioni…hanno una voce flautata, convincono molta gente, ingenua ,onesta ,per bene, lavoratrice, la atterriscono con lo spauracchio del”corona virus ”  spesso la blandiscono, e la incantano,come faceva il pifferaio magico, col suo flauto nei riguardi dei topi… I “capetti” hanno per loro fortuna e bravura, una platea molteplice, varia, quasi infinita, immutabile e cangiante nello stesso tempo, a seconda delle circostanze e del vento che tira…! Questa” sublime platea” ‘e indistruttibile: Si tratta di spettatori, di ammiratori, di gente becera, ottusa, interessata, spesse volte anche pura ed onesta, intelligente, risoluta, a volte malvagia a volte in perfetta buona fede.  E’ gente caparbia, risoluta, convinta delle proprie azioni, dei propri propositi delle proprie idee, spesso sbagliate e confuse ma sempre predicate con forza… Molti degli “omuncoli” predicano idee e concetti prepotenti e prevaricanti. (…)

 

 

I cinesi non possono certo piacere agli “omuncoli ” e neppure ai loro! accoliti plaudenti “… I Cinesi sono attivi, produttivi, ingegnosi, abili, efficienti, laboriosissimi, in gamba… troppo in gamba per i fannulloni.. Come potrebbero piacere agli inefficienti..! Nel 2020, diversi italiani, salvo per fortuna moltissime lodevoli eccezioni , sono solo capaci di andare ai ristoranti…a mangiare spaghetti, pizze, hamburger, panini col prosciutto  con la mortadella o con la porchetta,o baccala’…

Che tristezza..! Come ci siamo trasformati!.. Come siamo diventati noi Italiani !Come e’ cambiato il Popolo Italiano…!” quantus mutatus ab illo…!” Penso agli antichi Romani, alla Repubblica ,all ‘ Impero dei Cesari, a Giustiniano, a Gaio, al  Corpus juris civilis”, all’ Italia nei secoli, a Roma, culla della cultura, dell ‘arte, delle scienze, del diritto…della medicina,.culla delle civiltà e delle religioni, penso al Panteon, ove venivano con lungimiranza accolte tutte le divinita’ anche quelle dei popoli alleati o sottomessi a Roma… Penso al Rinascimento, ai secoli passati….ai Medici di Firenze…ai papi…ai comuni alle signorie…alle repubbliche marinare…a Venezia, a Genova ad Amalfi, a Pisa a Casanova, a Marco Polo. alle famiglie nobili e plebee ,.al Belli a Trilussa., agli artigiani, agli orafi, a Benvenuto Cellini, agli operai, ai contadini … agli artisti, ai musicisti, ai pittori…. alla grande Italia dei secoli passati… Adesso, l’ ” italietta” del 2020 e’diventata solo la brutta copia del passato… mi viene quasi da piangere a questi pensieri tristi…

Cari lettori, Mi tranquillizzo, sono sereno nell ‘ animo, divento forte dentro, sincero, piu’umano, calmo e dignitoso, rifletto spassionatamente. Penso, anzi sono assolutamente certo e sicurissimo che nella nostra deliziosa, meravigliosa Italia esistono ancora milioni di Italiani “speciali “, forti, intelligenti, attivi in gambissima. Il mio povero cuore di Italiano  deluso, amante della propria Patria, della nostra unica, irripetibile dolcissima Italia, si riempie di gioia pura ed infinita. So che ce la faremo… (…)

A luglio 2020 il” corona virus “sara’ di sicuro soltanto un lontano, sbiadito ricordo da dimenticare… con rari casi  come qualsiasi  influenza stagionale  … Ogni italiano, ne sono certo, avra’ vissuto e vivra’ negli anni a venire, con ingegno e pazienza…- Non naufragheremo mai più sugli scogli della ignoranza… Siamo Italiani (…), Italia patria dell’ altruismo, della generosita ‘, della nobilta’ d ‘animo, dell onesta’,    della pace , , della mitezza,della modestia, della tenerezza e dell’Amore.