I pensieri del commissario Cirillo: “vecchi e noiosi pensionati”

0
301

di Giancarlo Felicetti

Milano 4 febbraio 2028 – Oggi mi sento veramente soddisfatto… assieme ad una trentina di colleghi africani abbiamo sedato con lacrimogeni e idranti una manifestazione di vecchi e noiosi pensionati italiani perturbatori dell’ordine e della sicurezza pubblica… inqualificabili individui molti in sedie a rotelle o zoppicanti o con bastoni da passeggio ai quali si appoggiavano senza dignità alcuna… pretendevano di avere in restituzione i loro soldi da banche e poste italiane fallite… da assicurazioni insolventi… addirittura da patronati e commercialisti infedeli… ai quali scioccamente si erano rivolti… i vocii davanti agli uffici postali chiusi ormai da tempo o davanti a casse di risparmio e alle banche ormai decotte e fallite da tempo erano diventati insopportabili… i miei colleghi ed io siamo intervenuti con il massimo rigore con sfollagente lacrimogeni e idranti… in pochi minuti quella marmaglia vecchia decrepita piagniucolosa si è dispersa e tutti sono tornati negli ospizi e nelle case di riposo tenute e gestite da tempo per la maggior parte da proprietari e responsabili arabi e africani… lì sicuramente quei vecchioni gracchianti avranno ricevuto quel che si meritano… e non ci riproveranno più sicuramente a manifestare gratuitamente per questioni risolte da tempo dalle nostre istituzioni nelle maniere più giuste e consone… vale a dire per la confisca o la perdita di tutto il danaro scioccamente tenuto nei c/c e nei libretti di risparmio e in altre forme pericolose e antiquate di risparmio… ormai dal 2020 tutti sanno che il danaro va conservato e collocato nei buoni decennali di ospitalità o nelle banche della Arabia Saudita, Cina, Indonesia mussulmana, Kwait e similari… chi è stupido… improvvido decadente… becero… antiquato (…) non pianga inutilmente sul latte versato… sia più ospitale… e prenda per il futuro i giusti provvedimenti lasciandosi consigliare dal comitato italiano delle donne sagge (…) o dai comitati misti cino arabo africani per  le pari opportunità e per gli investimenti a scafisti, onlus, derelitti, zingari, rom, profughi, bisognosi richiedenti asilo ed affini… li non ci sono rischi…