Colti sul fatto due magrebini che rubavano in un camper

0
407
Questura di Perugia

Avevano già svaligiato il camper di un perugino appena rientrato dalle ferie.

E’ l’una e mezza della scorsa notte quando l’operatore dalla sala operativa della Questura si accorge di qualcosa di strano, attraverso il circuito delle telecamere di videosorveglianza. Nota che due persone stavano armeggiando intorno a un camper in zona stazione. Una Volante viene inviata prontamente sul posto. Vengono individuati i due uomini che, come documentato dalle telecamere, prendevano della merce dal camper e la nascondevano dietro una siepe.

Quando hanno visto giungere i poliziotti hanno tentato di dissimulare fingendo di trovarsi causalmente sul posto. I poliziotti però, hanno trovato il camper aperto, svuotato e la merce nascosta dietro la siepe. Quanto basta per fermarli. Gli accertamenti effettuati successivamente hanno evidenziato che si tratta di due volti noti, entrambi magrebini. Uno dei due è da poco uscito dal carcere e, entrambi, hanno precedenti per furto e altri reati.

I due vengono accompagnati in questura mentre tutta la merce rubata è stata restituita al proprietario, un perugino da poco rincasato dalle ferie estive che non aveva fatto in tempo a scaricare il camper. La refurtiva, un computer e altri oggetti di valore sono stati immediatamente riconsegnati al proprietario. Al termine degli accertamenti di rito i due ladri sono stati arrestati.

Il processo, celebrato il giorno di Ferragosto, ha visto la convalida dell’arresto e i due sono stati associati presso il carcere di Capanne.

Redazione