Arriva a Perugia il viaggio nell’Italia che innova sul diabete

0
626
foto: tv2000.it

Portare l’innovazione dal centro dell’Italia al centro del diabete: il progetto “Valutazione Rischio Diabete” è tra i 5 finalisti di #5innovazioni.

Perugia – In Umbria solo 1 paziente su 3 controlla regolarmente la glicemia e il 15% dimentica 1 o 2 volte alla settimana di fare la terapia. I pazienti sono però soddisfatti della competenza e dell’ascolto del medico, che nel 90% dei casi è il diabetologo. Lo rivelano le anticipazioni di una ricerca in corso realizzata da GfK su diabete e qualità di vita, che ha coinvolto 500 persone con diabete in tutta Italia.
Le aree di insoddisfazione e criticità riguardano difficoltà nel seguire la dieta, mantenere la forma fisica e tenere sotto controllo la glicemia. In termini di prevenzione, il 54% degli intervistati non ha la certezza di poter intervenire per ridurre sintomi e conseguenze della patologia e il 57% non sa cosa fare per prevenire complicanze.

Il progetto “Valutazione Rischio Diabete”
Per migliorare la prevenzione e aumentare la consapevolezza, in Umbria è nato il progetto “Valutazione Rischio Diabete”, uno dei 5 finalisti del contest #5innovazioni. Obiettivo: fotografare la popolazione diabetica attraverso un’indagine nelle farmacie, per informare con un programma educativo, generare prevenzione, mappare i soggetti a rischio diabete per orientarli al corretto stile di vita. L’indagine, basata sul “Finnish Diabetes Risk Score” è stata promossa da A.I.L.D. (Associazione Italiana Lions per il Diabete) e diffusa grazie a una convenzione con Federfarma Umbria. Al termine sono stati mappati 91 nuovi casi di diabete, 185 soggetti con rischio molto elevato (una probabilità su due) e 792 soggetti con rischio elevato (una probabilità su tre) di sviluppare il diabete nei successivi dieci anni.
Guarda il video: https://www.youtube.com/watch?v=LwM5zIsvAwI

A Perugia con associazioni, esperti e realtà innovative
Dopo le tappe di Milano e Napoli, #5innovazioni arriva a Perugia, presso Umbrò, via Sant’Ercolano 8, per conoscere meglio il progetto “Valutazione Rischio Diabete” e altre storie di innovazione e salute dell’Umbria. Sono stati presenti:

Gianni Giovannini, Direttore programmazione socio-sanitaria dell’assistenza distrettuale e ospedaliera di Perugia
Dramane Wanguè, Assessore alle Politiche Giovanili, partecipazione e associazionismo del Comune di Perugia
Sara Scillitani, Presidente Coordinamento Regionale Associazioni per il Diabete Umbria

Paolo Brunetti, Presidente A.I.L.D.
Augusto Luciani, Presidente di Federfarma Umbria
Gianluca Ceccarelli, Presidente Federfarma Perugia
Silvia Pagliacci, Presidente Rurale Federfarma Perugia

David e Luca Panichi, Associazione BiciCuoreDiabete
Nicola Giacche’ e Daniela Passeri, Ricercatori di TES Pharma Srl
Mariano Gattafoni, Presidente Cluster Biomedicale Umbro

Il viaggio di #5innovazioni
#5innovazioni è un progetto sostenuto da Sanofi con l’obiettivo di far emergere le realtà delle eccellenze regionali che nel nostro Paese promuovono processi innovativi nell’ambito della prevenzione, cura e gestione del diabete. Dopo la tappa di Milano, Napoli e Perugia, il viaggio prosegue per presentare gli altri progetti finalisti: Bari il 21 aprile e Cagliari il 10 maggio. La premiazione del vincitore si svolgerà a Roma il 19 maggio.

L’impegno di Sanofi per le persone con diabete
Con oltre 90 anni di esperienza in questo ambito, Sanofi agisce su più fronti per migliorare la qualità della vita delle persone con diabete. Il Gruppo ha adottato un approccio integrato e personalizzato nella gestione di questa patologia, sviluppando un portafoglio di soluzioni ampio e differenziato che va dall’insulina e suoi analoghi ai farmaci antidiabetici orali, dai dispositivi per la somministrazione agli strumenti di automonitoraggio della glicemia applicati alla telefonia mobile, che consentono di comunicare direttamente con il medico curante.

Sanofi Italia – www.sanofi.it @SanofiIT

Simona Salvi
community manager #5innovazioni