Arrestato “il Gatto”: tunisino rapinatore pluripregiudicato

0
241

Rapinatore in manette alla stazione. La Polizia lo arresta dentro un alloggio di fortuna.

PERUGIA – Nell’ambito della caccia ad un noto rapinatore tunisino ieri mattina è scattato il blitz delle volanti a Fontivegge. Nonostante la domenica e i numerosi servizi in atto i poliziotti dovevano verificare se quella notizia era vera: sono tornati dei soggetti abusivi nel palazzo di Piazza Fonti di Veggio. I sospetti c’erano ma sarebbero stati fugati solo andando a vedere.

Ecco allora che all’alba le volanti hanno circondato lo stabile. Si trattava del solito palazzo lasciato in totale stato di abbandono. Ottimo purtroppo come nascondiglio per soggetti che vivono ai margini della città. Procedendo con cautela e con le accortezze del caso, i poliziotti hanno fatto accesso al palazzo. Sotto la luce delle loro torce hanno trovano chiari segni del bivacco e solo un occupante. Lui, il piccolo e a prima vista innocuo extracomunitario soprannominato “il Gatto”.

Si tratta di un noto tunisino di aspetto gracile, bassino ed emaciato. Ma capace di trasformarsi in un vero e proprio “gatto” quando fugge dalla Polizia. Le stesse caratteristiche descritte quando è stato visto scappare dopo aver fatto uno scippo. Ben noto agli inquirenti  non ha mai lavorato e da tempo si sostenta così, come può.

Stavola però rimarrà un po’ in carcere. Deve infatti scontare una condanna patteggiata, a un anno e mezzo per rapina. La rapina è stata commessa l’anno scorso.

Questa volta grazie alle forze dell’ordine il 25enne tunisino, pluripregiudicato, è divenuto ospite dello Stato: per pranzo era già al carcere di Capanne.

Redazione